CALCIO GIOVANILE: IL DIRETTORE DEL SETTORE GIOVANILE DEL CAMPOROSSO, DANIELE SCARFO’: “IL 22 SETTEMBRE INIZIO DEGLI ALLENAMENTI DEI PRIMI CALCI E SCUOLA CALCIO”/L’INTERVISTA

Decise le date per l’inizio delle attività del Settore Giovanile e Primi Calci.
Se non ci saranno dei cambiamenti dovuti al Covid-19 la data e’ del 22 Settembre.
Abbiamo intervistato il Direttore del Settore Giovanile DANIELE SCARFO’:
-Sono passati ormai sei mesi dallo stop forzato, come pensi sia il ritorno in campo per i più giovani?
“Il ritorno non sarà semplice per l’emergenza Covid, che non molla la presa, ma siamo ottimisti e saremo ligi nel seguire il protocollo sanitario della federazione, ma abbiamo soprattutto la voglia di fare calcio”

-Avete già la data per l’inizio del settore giovanile e come vi state organizzando riguardo alle disposizioni covid-19?
“Il nostro settore giovanile inizierà con i primi calci e la scuola calcio il 22 settembre e per quella data saremo pronti ad attuare il protocollo con il controllo della temperatura, le autocertificazioni, il percorso per accedere all’impianto, la pulizia e sanificazione degli spogliatoi e tutto quello che serve per la sicurezza dei nostri ragazzi.
Cose che abbiamo già iniziato a fare con la prima squadra e i nostri allievi 2005/06“

-Farete un incontro con i genitori?
“Gli incontri con i genitori li abbiamo già iniziati per spiegare a loro il protocollo e le regole da rispettare con l’emergenza Covid”

-La realizzazione del campo a 11 pensi possa portare più ragazzi nel settore vostro giovanile?
“Il Presidente Demme crede molto in questo progetto e sta investendo per il futuro. Di sicuro il campo in erba sintetica metterà in luce il centro sportivo di Camporosso perché potrà offrire la possibilità di allenarsi su campo a 11 , campo 7 e due campi a 5 in erba sintetica di ultima generazione. Ci sono idee e progetti per il futuro e noi del direttivo siamo fiduciosi di incrementare i numeri, ben consapevoli del duro lavoro a livello tecnico e organizzativo che si prospetta per il futuro”.