BEACH VOLLEY, CAMPIONATO EUROPEO: QUEST’OGGI INIZIO ALLE COMPETIZIONI A JURMALA IN LETTONIA, PRESENTE ANCHE MATTEO VARNIER CON LA COPPIA LUPO/NICOLAI/IL COMMENTO

Partiranno oggi le competizioni valide per il campionato Europeo a Jurmala in Lettonia, più precisamente quest’oggi aprono i giochi la coppia femminile italiana composta da Menegatti/Orsi Toth che, alle ore 14:00, affronteranno la coppia francese Jupiter/Chamereau.  L’unica coppia femminile italiana è stata inserita nel Pool F insieme alle cecoslovacche Hermannova/Slukova, le francesi Jupiter/Chamereau e le lettoni padrone di casa Namike/Brailko.

Nella giornata di domani, mercoledì 16 settembre, anche la categoria maschile inizierà le partite. Alle ore 11:00 primo incontro per Windisch/Carambula, inseriti nel Pool H insieme ai primi loro avversari, gli svizzeri Krattiger/Breer, presenti anche gli spagnoli Herrera/Gavira e gli austriaci Seidl Rob./Waller. Girone non facile per l’inedita coppia in seguito ad un piccolo fastidio per lo storico socio di Carambula, Rossi, sostituito da Windisch all’ultimo momento.

Lupo e Nicolai, guidati dal nostro Matteo Varnier,  sono stati inseriti nel Pool E insieme ai prossimi avversari, i bielorussi Dziadkou/Piatrushka, primo incontro domani mercoledì 16 settembre alle ore 13:00, i tedeschi Dollinger/Winter e gli svizzeri Heidrich/Gerson.

Il commento dell’armasco Matteo Varnier per il Corriere dello Sport:
« È stata un’annata un po’ strana perché avevamo impostato la programmazione con una previsione di zero tornei e in realtà poi è stata inserito l’Europeo di Jurmala un po’ in ritardo rispetto a quelli che sono i tempi standard per preparare una manifestazione simile, perciò abbiamo fatto tutto un po’ di corsa. Non abbiamo sulle spalle il numero di allenamenti degli altri anni, però anche gli altri sono nella stessa situazione, quindi si partirà tutti quanti alla pari. Paolo e Daniele sono una coppia esperta, abituata a giocare manifestazioni che assegnano titoli o comunque grandi eventi, quindi faccio anche affidamento al nostro bagaglio di gioco. Le difficoltà sono sempre le stesse, nel senso che non ti puoi permettere passi falsi. Forse te ne puoi permettere uno nel girone, ma dopodiché non ti viene più perdonato niente, tutti si presenteranno in campo con il coltello tra i denti. La coppia tedesca la conosciamo poco, perché in realtà l’anno scorso non hanno giocato moltissimo, e quest’anno so che si sono comportati bene nel lampionato nazionale. La Bielorussia se devo essere onesto è una squadra alla nostra portata, mentre la coppia elvetica, pur non essendo tra le primissime della classifica mondiale, è una formazione con la quale abbiamo perso parecchie volte, e comunque quando ci abbiamo vinto, lo abbiamo fatto sempre soffrendo, sicuramente sarà una partita ostica”. “Quest’Europeo spero possa rappresentare un momento di ritorno graduale alla normalità – chiude Varnier – Nonostante le tante notizie di tutti i giorni, legate al Covid-19, io cerco di trovare sempre degli aspetti positivi, mantenendo la speranza che il torneo di Jurmala possa regalarci un po’ di serenità ».

Fonte: CORRIERE DELLO SPORT