PALLAVOLO MASCHILE: IL COACH DEL VOLLEY PRIMAVERA IMPERIA, MARCO CANETTI: “SPERIAMO DI POTER RICOMINCIARE”

Come è ormai noto per tutti i nostri lettori il Volley Primavera Imperia sorprende positivamente parlando, ogni stagione compie delle piccole imprese nel campionato di serie D maschile. In questa stagione, monca, è riuscito a battere il CUS Genova che insieme al Riviera Volley Sanremo si è resa protagonista del campionato.
E’ altresì noto anche il ricambio generazionale, una politica interna che sta portando frutti importanti con la crescita continua dei ragazzi più meritevoli nel settore giovanile della società imperiese, lo sarà anche in questa stagione quando coach Canetti, insieme al suo staff e gli allenatori delle categorie inferiori, premierà i giocatori che si sono impegnati e messi in miglior luce portandoli in “Prima Squadra” per lo più formata da giovanissimi ragazzi, da noi ribattezzati “Terribili ragazzini del Primavera”.
Con ogni probabilità coach Canetti e i suoi ragazzi riprenderanno gli allenamenti il 24 agosto, speranzosi di poter trovare una palestra che possa garantire allenamenti e partite, il rischio è la mancata partecipazione della storica società imperiese.

Coach Canetti, ritieni di essere soddisfatto della scorsa stagione?
“Assolutamente si, peccato si sia interrotta la stagione perchè potevamo toglierci ancora qualche soddisfazione con alcuni scontri diretti in casa nostra però ritengo che i ragazzi abbiano fatto tutto quel che era nelle loro possibilità. Molti dei giovani sono cresciuti benissimo contornati da un’ossatura di ragazzi più grandi che riescono a far inserire al meglio anche i nuovi provenienti dal settore giovanile”.

Quest’anno tornano Stefano Sbarra e Giorgio Bonello, obiettivo primo/secondo posto?
“Sicuramente considerando che il Riviera Volley Sanremo è in serie C e che il CUS Genova si vocifera non si iscriva al campionato, possiamo recitare un ruolo da protagonista assoluto e giocarci il campionato. Abbiamo tutte le carte in regola perchè, come dicevo prima, tutti i giovani sono cresciuti dando garanzie importanti in più con l’arrivo di Sbarra e Bonello possiamo veramente pensare di giocarcela fino in fondo, credo insieme all’Alassio che da sempre per noi è una squadra molto ostica”. 

Sperando possa iniziare la stagione regolarmente, quale sarà a questo punto la vostra casa madre?
“Al momento non lo sappiamo perchè se consideriamo la carenza delle classi è possibile che l’istituto scolastico possa collocare dentro l’Itis dei banchi dove fare lezione, è molto contorta e difficile la questione delle palestre a Imperia anche perchè ci sono tante società che necessitano anch’esse delle palestre dove poter svolgere allenamenti e partite. Se escludiamo l’Itis rimangono la Maggi e il palazzetto dello sport, da quanto ho capito la riunione per l’assegnazione delle palestre avverrà verso settembre quindi vedremo ma speriamo fortemente di poter ricominciare, al momento è un 50 e 50.