Serie D 2020/21, per l’Imperia sarebbe un boom: tornerebbero derby e sfide storiche!

A seguito delle dichiarazioni in diretta streaming di Christian Mossino, rese non semplicemente in qualità di presidente del Comitato Regionale Piemonte – Valle d’Aosta ma in rappresentanza dei Comitati di Area Nord, abbiamo provato a ipotizzare il roster del girone A della Serie D 2020/21.

Rispetto alla scorsa stagione, mancherebbe la Lucchese (prima, dunque promossa in C) ma vi sarebbero le vincitrici dei campionati di Eccellenza ligure (l’Imperia) e piemontese (i valdostani del Pont Donnaz Hone Arnad, capolista del girone A, e l’HSL Derthona, leader del girone B), oltre alle principali candidate alle retrocessioni (congelate).

Difficile che la Lega Nazionale Dilettanti, nell’eventualità, possa dare il via libera a un girone che, così composto, conterebbe venti squadre: prima indiziata per uno spostamento, il Prato.

Di seguito, l’elenco:

Toscane (4): Prato, Seravezza Pozzi, Real Forte Querceta e Ghivizzano.

Liguri (7): Imperia, Savona, Sanremese, Lavagnese, Fezzanese, Vado e Ligorna.

Piemontesi (8): Derthona, Casale, Caronnese, Borgosesia, Chieri, Fossano, Bra e Verbania.

Valdostane (1): Pont Donnaz Hone Arnad.

Per i neroazzurri, oltre al derby con la Sanremese, si rinverdirebbero i fasti dei big-match con Prato, Savona, Casale e Derthona.