CICLISMO, MILANO-SANREMO: PETER SAGAN ALLA STAMPA “CORSA DIFFICILE DA INTERPRETARE”

Mancano poco più di due settimane alla corsa ciclistica Milano-Sanremo, sempre che si possa disputare per via dell’emergenza sanitaria, e questa mattina il campione slovacco residente a Montecarlo, Peter Sagan, ha risposto ad alcune domande poste dal giornalista della Stampa, Giorgio Viberti, riassumendo brevemente la sua carriera. Nella sua storia da vincente però, Sagan, ha una piccola mancanza, infatti non ha mai vinto la classicissima ottenendo due secondi posti e tre quarti posti. Viberti, in seguito a quanto elencato, chiede a Sagan: “Corsa tabù?”

E’ difficile da interpetare e infatti vince sempre un corridore diverso – risponde Peter Sagan – E’ una della grandi classiche monumento, per me resta un sogno e a volte anche un incubo. Vivo a Montecarlo e di recente sono andato più volte a rivedere il finale, Poggio Compreso. Speriamo”, conclude lo slovacco.

L’intervista prosegue guardando all’esordio assoluto al Giro d’Italia di Sagan e ai prossimi impegni quali Tour de France, Olimpiadi e campionati mondiali. Potete trovare l’intervista intera sul quotidiano “La Stampa”.