PALLAVOLO: LA NLP SANREMO IN RITIRO A CAIRO MONTENOTTE, SULLA STAGIONE 2019-20 MICHELA VALENZISE: “SARA’ BELLO GIOCARE DI NUOVO UN DERBY IN CASA”

La NLP Sanremo si prepara alla nuova stagione ormai alle porte anche se la preparazione atletica è cominciata la scorsa settimana per tutte le categorie.
Programmato un mini ritiro che vedrà tutte le squadre, della società matuziana, inclusa il gruppo under 14 con Silvia Cimino in collaborazione con Ospedaletti, partire in quel di Cairo Montenotte, da venerdì 30 agosto a domenica 1 settembre, dove si disputeranno due allenamenti giornalieri e partite interne tra le diverse categorie.
Coach Michela Valenzise, in questa stagione, sarà alla guida dei gruppi: serie C, Prima Divisione, Under 18 e Under 16 e sarà coadiuvata da Sergio Bruno.

Serie C:
“Sono contenta di esserci. La squadra è riconfermata quella della scorsa stagione più l’innesto di alcune giovani del 2002 e del 2003. Il nostro obiettivo è quello di far crescere le giovani e salvarci. Sulla stracittadina sono sicura porterà entusiasmo in città. Sarà bello giocare di nuovo un derby di serie C a casa propria. Il gruppo è giovane, con l’aiuto delle veterane possono crescere abbiamo voluto questo progetto per avere un settore giovanile più competitivo e, se quest’anno dovessimo salvarci, cercare il prossimo anno di giocarci la serie C con le sole giovani cercando sempre la salvezza”.

Una squadra che potrà impensierire?
“Non mi sbilancio perchè non conosco la serie C non avendola mai fatta da allenatrice. Il mio obiettivo è quello di rimanere nella zona salvezza e di conquistarla il prima possibile per far giocare anche le giovani. Sicuramente il fatto che il Celle Varazze Volley abbia riconfermato tutte le loro atlete dello scorso anno per noi sarà anche motivo di rivincita, per il resto non voglio sbilanciarmi, potrò forse farlo dopo il girone d’andata quando avrò un quadro più chiaro sulle avversarie”.

Prima Divisione:
“Noi vorremmo provare a fare un campionato d’alta classifica, il gruppo è composto da tutte ragazze giovani del 2003 e qualche 2002, sono tutte under 18 e qualcuna under 16. Secondo me noi abbiamo due o tre elementi che possono fare bene. Obiettivo primario è la salvezza e poi strada facendo si valuterà. Quelle che vedo favorite, della nostra provincia sono Andora e Arma di Taggia nonostante la giovane età hanno un ottimo allenatore come Biagio Di Mieri, penso che queste due squadre saranno quelle che potranno ambire. Noi lo scorso anno abbiamo perso solo con Savona che poi è salito di categoria quindi possiamo ambire ma possiamo vederlo solo strada facendo, potremmo arrivare almeno ai play-off. E’ un gruppo consolidato che si conosce e abbiamo inserito soltanto qualche innesto del settore giovanile”.