CALCIO, ECCELLENZA: IL DIRETTORE TECNICO DELL’IMPERIA ALFREDO BENCARDINO: “STIAMO LAVORANDO IN SINTONIA CON TUTTI”/ IL PUNTO SUL CALCIOMERCATO

Imperia. Chiarisce punto su punto tutti i dubbi, perplessità e dicerie il direttore dell’area tecnica Alfredo Bencardino.
Una rosa quasi completa tra giovani del settore giovanile nero azzurro come Meda, Pallini, Di Cianni, Pellegrino e Nastasi e qualche nuovo innesto di qualità come i già ufficializzati Salmaso e Minasso. Qualche nuovo nome potrebbe vestire la maglia dell’Imperia il prossimo anno come Carletti dell’Unione Sanremo.

Ecco il commento del direttore tecnico:

Direttore a che punto siamo tra le riconferme e i nuovi arrivi?
“Stiamo lavorando in sintonia insieme al mister, Alessandro Lupo, e con il direttore sportivo Cristiano Chiarlone. Il mister ci ha chiesto giocatori per il 4-3-3 per cui noi, secondo le sue indicazioni, stiamo cercando di mettere giocatori validi per quel modulo.
In porta possiamo dire di essere a posto con Trucco e Meda (2001).
In difesa abbiamo: Ambrosini, Pinna, Fazio (2000), Virga, Di Cianni (2001), Pallini (2001) più ci serve un difensore centrale. Stiamo prendendo in considerazione due o tre profili. 
A centrocampo ci saranno: Sancinito, Giglio, Martelli, Risso (1999), Salmaso (2001), Tahiri (1999), Correale (2001), Pellegrino (2001) e stiamo discutendo con Carletti per cercare di portarlo da noi.
In attacco c’è Capra, Minasso, Sassari e Nastasi (2001), e stiamo cercando una punta centrale. Per questo ruolo abbiamo contattato in primis Piacentini ma ha scelto il Vado”.

Si lavora per l’attaccante centrale:
“Sappiamo che dobbiamo prendere un attaccante centrale perchè nel modulo del mister servono due esterni, che saranno Capra e Sassari e, logicamente, per completare il reparto ci serve un centrale di peso. Volevamo un attaccante locale però se sarà il caso andremo a vedere fuori regione. C’è stato un contatto anche con Francesco Virdis, confermo, però ha richieste in serie D e per il momento sembra preferisca stare in categoria superiore. Nel colloquio con lui è filtrato molto entusiasmo del progetto esposto ma per ora non ha ancora firmato  per nessuno e penserà a cosa sarà meglio per lui.

Sappiamo tutti che ci serve un attaccante centrale e non ci vuole uno scienziato per capirlo, piuttosto lo prenderemo da fuori ma lo prenderemo. La società è al corrente di tutto. Ci stiamo confrontando con tutta la società partendo da Fabrizio Gramondo, Fabio Ramoino, Daniele Ciccione ed Eugenio Minasso. Siamo a stretto contatto per fare le cose fatte bene.
Stiamo cercando di fare una rosa importante, omogenea, con 22 giocatori, due per ogni ruolo in modo da poter essere coperti in tutti i reparti”.

Le partenze di tanti giocatori del gruppo storico:
“La partenza dei “vecchi”, dove mi dispiace a livello umano per i ragazzi perchè ci hanno dato tanto però ci sono state delle cose che purtroppo non sono andate come dovevano andare. Castagna ha fatto una richiesta e noi abbiamo fatto una nostra offerta che a noi sembrava giusta, il ragazzo non ha accettato e ha preferito andare altrove. Laera ha preferito non fare la vita degli altri anni non permettendogli, per via del lavoro, di allenarsi alle 17:30. Di Lauro lo stesso, una domenica si e una no non ci sarebbe stato causa lavoro e quindi anche lui ha deciso di non prendere un impegno importante. Faedo ci ha fatto una richiesta e noi abbiamo fatto la nostra, non ci siamo trovati e ha comunicato che avrebbe preferito andare verso Finale e quindi stiamo trattando la cessione. Nel caso in cui non dovesse andare in porto rimarrà con noi. Con Costantini è un discorso a parte dove sicuramente abbiamo fatto di tutto per trattenerlo però era troppa la differenza tra richiesta e offerta e giustamente il ragazzo ha preferito tornare in serie D. Sinceramente, personalmente, dispiace molto perchè Costantini è un ragazzo che fa la differenza in questi campionati.

Conclude Bencardino:
Questo è l’impegno della società, la rosa è quasi completa, ci manca soltanto un difensore centrale e un attaccante. Se non andrà in porto con Virdis andremo fuori regione ma tengo a ribadire che si sta facendo un lavoro in sintonia e armonia con tutti”.