ATLETICA, 34° EDIZIONE “TROFEO MAURINA”: MATTEO OLIVIERI E CHIARA SMERALDO ANCORA PROTAGONISTI/ TUTTI I RISULTATI E LA PHOTOGALLERY

Sabato 6 luglio sul campo Angelo Lagorio di Borgo Prino a Imperia si è svolta la  34a edizione del Trofeo Maurina di atletica leggera. Gli organizzatori della Maurina Olio Carli hanno deciso di impegnare la manifestazione soprattutto su salti e lanci,  visto il degrado della pista che non consente  prestazioni di livello nelle corse e che quindi non avrebbe  visto una partecipazione adeguata.

In compenso lanciatori e saltatori hanno risposto in grande numero e  le competizioni hanno accumulato oltre mezz’ora di ritardo.

Il salto con l’asta, vinto dall’atleta di casa  Matteo Oliveri,  fresco campione italiano allievi, con la misura di 4,50, ha visto la partecipazione dell’atleta cadetta torinese Great Nnachi nata nel 2004 con 3,50 autrice nei giorni scorsi della migliore prestazione italiana cadette con 3,60 (si dice così non è considerato record italiano per la sua categoria).

Altra atleta di casa, protagonista come Matteo ad Agropoli, Chiara Smeraldo ha vinto il lungo con 5,65 misura lontana dal 6,12 che le ha regalato la medaglia d’argento agli italiani.

Ed ora purtroppo lasciamo campo ai numeri che sono l’essenza dell’atletica leggera.

Nei lancio del martello Francesca Massobrio del CUS Torino, una delle migliori in Italia, ha vinto con 58,28 tra le senior, Ilaria Marasso del Trionfo Ligure si è imposta con 55,81 tra le allieve, Davide Costa del CUS Genova primo con 55,81 tra gli allievi e Paolo Guglielmi della Maurina Olio Carli vincitore tra gli Juniores con 54,12.

Nel disco Clelia D’Agostini Juniores di Taggia trasferita alla Bracco Atletica Milano si è imposta con 38,19 e Federico Romei della Maurina Olio Carli primo tra gli Juniores con 46,14 personale

Ultima segnalazione ma non meno importante quella del cadetto dell’Atletica Rivarolo Torino Stefano Demo che nell’alto ha superato l’1,90.

La stagione estiva non è ancora finita, venerdì 12 è in programma a Montecarlo il Meeting internazionale Herculis inserito nel più importante circuito della Diamond League, dove tra i protagonisti, i migliori al mondo, sarà in pista anche il “nostro” Davide Re Fiamme Gialle sui 400, fresco recordman italiano con 44″77, cresciuto con la maglia biancoazzurra sulla pista del “Prino”.

Tornando a noi il prossimo weekend a La Spezia andranno in scena i campionati liguri assoluti e quindi la settimana successiva a Forlì i campionati di società di prove multiple allieve dove la squadra sarà orfana, ma con orgoglio, di Chiara Smeraldo convocata in nazionale allieve dal 21 al 27 per partecipare a Baku l al “FESTIVAL OLIMPICO DELLA GIOVENTU’ EUROPEA”.