PALLAVOLO: IL PAGELLONE DI FINE ANNO DELLE FORMAZIONI PONENTINE

Imperia. E’ finita da una settimana, con i playout della NSC Volley Imperia, la stagione agonistica delle formazioni ponentine. Un’annata bella per qualcuno, un po meno per qualcun’altro. Di seguito daremo una nostra valutazione, condivisibile o no, sui vari campionati con risultati annessi e stileremo una vera e propria pagella di fine anno.

Maurina Strescino Volley Imperia voto 6.5
Anno zero per le “maurine” con una formazione completamente nuova a parte qualche atleta rimasta del gruppo storico. Noi reputiamo che con le risorse a disposizione si è fatto tanto ed è mancata per pochissimo la salvezza. Una retrocessione in serie D ha condannato la formazione imperiese che avrebbe sicuramente meritato di mantenere la categoria per le molte partite disputate ad alto livello con formazioni d’alta classifica.

NSC Volley Imperia voto 6.5
Tante vicessitudini per le “sancamilline” in questa stagione. Un cambio di allenatore in corsa, un gruppo di giovani che si sono trovate a combattere con formazioni molto esperte della categoria. Nonostante tutto ciò hanno dato battaglia ad ogni partita e reputiamo sia più che sufficiente il loro campionato. Una bellissima vittoria ai playout contro un’altra squadra, il Lunezia Volley, che ha espresso un buon gioco ma probabilmente la voglia e la determinazione ha giocato un ruolo fondamentale per la formazione guidata da coach Gavi.

Volley Primavera Imperia voto 7.5
Grandissimo lavoro sui giovani. Formazione giovanissima, completamente rinnovata rispetto alla stagione precedente, un sesto posto condito da grandissime vittorie contro formazioni contendenti alla serie C e un tecnico, coach Marco Canetti, che riesce ad unire tutte le varie componenti per rendere una squadra competitiva anche al primo anno della sua composizione. La formazione maschile imperiese ha sicuramente disputato una grande stagione, per le sue possibilità, dando seguito all’ottimo lavoro svolto dal settore giovanile il quale, ripetiamo per l’ennesima volta, è l’unica società nella provincia di Imperia dedicata interamente al sesso maschile.

NLP Sanremo voto 8.5 
Secondo noi, e non solo, è stata la formazione più forte, concreta, cinica e vincente di tutto il panorama provinciale. Un campionato macchiato soltanto da quella sconfitta esterna contro Celle Varazze ma che in una stagione ci può stare. Una vittoria, in finale playoff contro Albisola che ha denotato la grande forza di questo gruppo e squadra che ha voluto fin dal primo pallone battuto la promozione in serie C, ottenuta meritatissimamente. In termini qualitativi ha mostrato di essere sicuramente la più forte con coach Michela Valenzise che ha saputo dirigere al meglio questa formazione. Rinnoviamo i nostri più vivi complimenti a coach Valenzise, le sue ragazze e alla società per la stagione e per la promozione in serie C.

Golfo di Diana Volley voto 6
Sufficienza per le “dianesi” nonostante la retrocessione per la voglia e la determinazione dimostrata fino a fine stagione quando già retrocesse, hanno continuato a lavorare professionalmente nel rispetto delle compagne, società e allenatore. Di tutte le ragazze presenti nel gruppo serie D molte erano giovanissime e di talento, la sfortuna ha condizionato tutto il girone di ritorno quando c’era da giocarsi il tutto per tutto.

RVS Sanremo voto 7 
Gruppo consolidato, buonissime prestazioni nel campionato, una salvezza tranquilla. Tre componenti da non sottovalutare nel campionato di serie C. Corre voce che molte delle atlete con più esperienza smetteranno di giocare ma questa società ha dimostrato di lavorare molto bene con i giovani e sicuramente avranno degli ottimi ricambi per rimpiazzare le possibili partenti.

Bordivolley voto 7
Campionato non facile per le neo promosse dalla prima divisione ma nonostante tutto sono riuscite ad ottenere una salvezza importantissima. Anche nel caso delle bordigotte, rimanendo sulla stagione appena conclusa, possiamo dire che hanno superato ogni aspettativa vincendo anche partite molto importanti.

La nostra valutazione generale della pallavolo provinciale è molto bassa, voto 4.
Solamente una società su sette è riuscita a salire di categoria. Tutte le altre sono rimaste invischiate nella lotta salvezza, chi per un motivo e chi per un altro.

Noi lanciamo a tutti quanti voi, addetti ai lavori, dirigenti e Presidenti una proposta.
Perchè non formare una squadra con le migliori atlete della provincia per poter competere anche fuori dalla provincia e magari ambire a palcoscenici importanti?
Le formule possibili sono molteplici e qualcuno dice “volere è potere”.

Se ci fosse la possibilità di racchiudere in un’unica società le migliori atlete della provincia, due/tre per società, selezionate e guidate da un ottimo allenatore della provincia con la super visione di grandi professionisti del settore, perchè non farlo?

Secondo noi è meglio guardare al futuro della pallavolo locale più che al proprio orticello, guardare al futuro delle atlete e delle possibili ambizioni che possono avere, creare stimoli nuovi in loro e dare obiettivi importanti.

Invitiamo tutti i Presidenti a voler discutere, insieme a noi, su questa eventualità in un dibattito in diretta su ImperiaSport.