BASKET, SERIE C FEMMINILE: ULTIMA DI CAMPIONATO PER IL BLUE PONENTE BASKET DI DIANO MARINA, COACH FAVERI: “GRANDE CRESCITA DELLE RAGAZZE”

Sabato 13/04/19 – Ore 21.00 – PalAuxilium di via Cagliari, Genova
PGS Auxilium GE – Blue Ponente Basket 63-46 (18-15,12-16,18-13,15-2)
AUX: Belfiore 16, Ajmar 15, Varoli (cap) 13, Policastro 7, Pescio 6, Bonini 4, Raffetto 2, Boni, Devoto, Librici, Vigogna – All. Grandi, Pescio
BPB: Bagalà 12, Zagari 10, Manzella 9, Olivari 8, Grisi 5, Smorto 2, Lia, Merano, Munerol, Poracchio – All. Favari, Sasso

Ultima gara del campionato di Serie C femminile per Blue Ponente Basket sabato sera in quel di Genova.
Le ponentine del duo Favari/Sasso partono male subendo un parziale di 8-0, ma reagiscono subito recuperando nella seconda metà del primo quarto e prendendo in mano l’inerzia della partita. Reggono bene per i successivi due quarti, dettando spesso il ritmo del gioco, andando all’intervallo lungo in vantaggio e mettendo più volte la testa avanti nel corso del match. Cedono però nell’ultimo quarto davanti alle diverse difese a zona organizzate e ben eseguite dalle avversarie, contro le quali (giustamente) mancano ancora l’esperienza e le capacità di lettura necessarie. Complessivamente una prova molto soddisfacente delle giovani di Blue Ponente, sia dal punto di vista tecnico che come approccio ed atteggiamento in gara.

Terminati i campionati U16/F e C/F, è tempo di bilanci per impostare fin dai prossimi allenamenti il lavoro per la prossima stagione.
La squadra ha chiuso entrambi i campionati con un crescendo pazzesco.
Per quanto riguarda l’under 16 le ponentine si sono guadagnate con merito il terzo posto regionale, grazie all’ottima prestazione finale sul campo di Vado e diminuendo il gap con le capolista Pegli e Spezia negli scontri diretti.
Enorme crescita nella capacità di reggere il campo nel campionato senior di Serie C, affrontato da ragazze nate per la maggior parte nel 2003/04, coadiuvate da una 2002, una 2001 e poche senior (fondamentali per la loro crescita soprattutto nel trasmettere la giusta mentalità in allenamento). Finale di stagione delle Girrrls incredibile: mettono in grande difficoltà la capolista Spezia e, dopo aver mancato di un soffio la prima vittoria con Chiavari, dimostrano il loro valore con Sidus fuori casa, centrando la prima con otto sole atlete (e la 2001 come più “adulta” ) a referto. Si ripetono con Sidus in casa e per poco non chiudono la stagione col colpaccio in casa Auxilium.

Un finale di stagione che segna una crescita importante e che fa ben sperare per il futuro del basket femminile nel ponente ligure.

“Sono e siamo tutti contentissimi della crescita di queste ragazze, i risultati di fine anno ci fanno capire che stiamo lavorando bene e siamo sulla strada giusta.” dice coach Favari. “Unire un gruppo con ragazze che vengono da tutta la provincia (da Ventimiglia a Diano Marina) non è facile, ancora meno facile è giocare un campionato di C con un’età media inferiore ai 16 anni, tutte sfide che abbiamo affrontato con il massimo impegno ed entusiasmo; per questo vanno fatti grandi complimenti alle ragazze, che nonostante enormi sacrifici, alzatacce alle 6 di domenica mattina, trasferte di 6 ore ecc. alla fine hanno tirato fuori una voglia, un impegno ed una grinta fuori dal comune. Il tutto unito al tanto talento di cui questa squadra dispone.” conclude il coach.