PALLAVOLO, SERIE C FEMMINILE: DANIELA BURASTERO HA LE IDEE MOLTO CHIARE: “CONTRO IL SESTRI PARTITA FONDAMENTALE, STIAMO GIOCANDO MOLTO BENE”

Imperia. Sabato 13 Aprile alle ore 20:00 e in programma una sfida molto difficile per la Maurina Strescino Volley che affronterà in trasferta la temibile Admo Volley, quinta nella classifica generale.

Le maurine arrivano a questo incontro sono cariche e molto determinate nel continuare a perseguire il loro obiettivo stagionale, la salvezza. Il gioco, l’impegno e la perseveranza stanno, ad oggi, premiando le maurine che oltre alle qualita sopra elencate hanno il grandissimo merito di aver creduto nei propri mezzi senza tirare i remi in barca dopo diverse sconfitte. Merito anche di coach Gallo e società che ha saputo fare cerchio e gruppo dando fiducia a staff e squadra.

Una delle protagoniste titolari di questa stagione e sicuramente Daniela Burastero, palleggio della Maurina, al quale abbiamo chiesto un commento sulla vittoria dello scorso weekend e un parere sul futuro, incluso lo scontro determinante in chiave salvezza con il Sestri Levante. Ecco il suo commento:

“Sono ovviamente molto felice della vittoria contro Cogoleto, forse non abbiamo fatto una delle nostre migliori partite, probabilmente anche a causa della tensione visto che sapevamo che era fondamentale vincere quella partita per cercare di recuperare dei punti. Ovviamente sono molto soddisfatta del nostro secondo 3-0 dall’inizio della stagione, vittoria davvero meritata.
Credo che dalle prossime partite ci possiamo aspettare di tutto, anche perché in questo periodo ci stiamo allenando bene e stiamo anche giocando bene, abbiamo dimostrato infatti di sapere stare al passo anche di squadre in posizioni in classifica molto più alte di noi se manteniamo la concentrazione.

La partita contro il sestri sarà fondamentale per noi lo sappiamo e ovviamente ci prepareremo al massimo,ma credo che se continuiamo così con questo spirito potremo avere un buon risultato. E comunque io credo nella salvezza della nostra squadra e lo farò fino a quando l’ultimo pallone, dell’ultima partita cadrà”.