PALLAVOLO, SERIE C FEMMINILE: GRANDE VITTORIA PER LA MAURINA STRESCINO VOLLEY, COACH GALLO: “DOBBIAMO CONTINUARE A GIOCARE BENE”

Imperia. Una grande vittoria per la Maurina Strescino Volley che, sabato scorso, ha ottenuto un’ottima vittoria contro Santa Sabina in trasferta per 1 set a 3. Una vittoria che rilancia le speranze di ottenere la salvezza in attesa di scoprire quante squadre retrocederanno dalla B2. La posizione sicura è il quartultimo posto, al momento occupata da Albenga con 20 punti, 10 in più della Maurina.

Abbiamo chiesto al coach delle “maurine” Luca Gallo un commento su questa vittoria:

Un commento sulla bella vittoria contro Santa Sabina:
“Contro Santa Sabina siamo stati bravi, abbiamo dato continuità a quel che di solito facciamo a tratti. E’ un periodo positivo dove stiamo giocando bene. Abbiamo giocato un ottimo primo set, nel secondo siamo partiti abbastanza contratti poi punto a punto, anche con l’aiuto da chi è subentrato, ci siamo riportati sotto e abbiamo vinto ai vantaggi. Il terzo set calo vistoso, classico, e poi il quarto siamo partiti alla nostra maniera ma siamo stati bravi a recuperare e vincere ai vantaggi.
Sabato affrontiamo lo Spezia che è prima in classifica e ha perso soltanto una partita, sarà dura ma noi faremo la nostra partita”.

I prossimi impegni saranno determinanti:
“Tolta questa partita di sabato, dove noi proveremo a portare via dei punti, poi arrivano squadre che come classifica sono lì ma tipo Cogoleto ha battuto Carcare. La classifica dice meno dieci punti dalla posizione salvezza però noi ci proviamo. Il nostro obiettivo rimane la salvezza o il terzultimo posto per un eventuale ripescaggio e credo che questa squadra il prossimo anno debba rifare la serie C visto anche quello che stiamo facendo e dimostrando ultimamente. Abbiamo iniziato ad Agosto a fare un certo tipo di gioco che altri stanno facendo ora, è ovvio che noi siamo più avanti rispetto ad altri in quell’impostazione, è anche ovvio che siamo partiti da una base decisamente più bassa rispetto ad altri, molte sono giovanissime e nessuna di loro ha mai fatto categorie regionali, tolta qualcuna, ora abbiamo dimostrato, dopo aver lavorato sette mesi, di riuscire a stare in campo più o meno con tutti è ovvio che in questo momento ci manca l’esperienza per tirare una palla sul 24 pari però fa parte della giovane età”.

Crede nella salvezza?
“La salvezza dipende da noi stessi, nel senso che dobbiamo continuare a giocare bene. In ogni caso credo che il lavoro che abbiamo fatto su questa squadra è sotto gli occhi di tutti, siamo partiti con atlete di terza divisione e serie D e stiamo lottando con tutti con un gioco che è stato copiato da altre squadre. Le ragazze si stanno impegnando moltissimo, sotto questo aspetto nulla da dire, c’è grande voglia e grande determinazione, tanto di cappello a loro, in tanti frangenti però sono in difficoltà perchè fa parte del gioco essendo giovani e poco esperte ma proprio per la giovane età stanno dimostrando di potersela giocare con tutti, lo dimostra la vittoria di sabato scorso, la vittoria contro Sanremo e la mole di gioco espressa durante la partita. E’ vero che sono giovani ma ci sono grandissimi margini di miglioramenti, così come ci sono problematiche legate all’età, fa parte del gioco anche questo”.