PALLAVOLO FEMMINILE. QUESTA SERA ALLE ORE 18:00 MAURINA STRESCINO VOLLEY – SANTA SABINA. COACH GALLO: “IMPORTANTE ESSERE TUTTI COMPATTI”

Partita molto difficile quella che questa sera la Maurina Strescino Volley dovrà affrontare contro Santa Sabina alle ore 18:00, presso il palazzetto dello sport.
Le avversarie sono davvero un osso duro, attualmente in seconda posizione nel campionato femminile della serie C regionale.

Ecco le dichiarazioni di coach Luca Gallo in merito all’ultima partita esterna a Sarzana e per la partita in programma questa sera.

“La trasferta scorsa siamo stati senza la Quaranta per un problema al ginocchio, lo staff l’ha rimessa in piedi e questa sera la proveremo anche se sono quindici giorni che lavora a parte. Io alle ragazze ultimamente devo fare solo i complimenti per come stanno lavorando in palestra, quel che manca è soltanto il risultato. In questo sport per vincere bisogna giocare meglio dell’avversario su tutti i tre set e noi lo facciamo ma non in modo continuativo, anche sabato a Sarzana siamo stati in partita per alcuni tratti quindi noi stiamo continuando a lavorare. Ho chiesto di non guardare il punteggio tanto meno la classifica, l’obiettivo è lavorare anche perchè quando giochiamo nei nostri campionati i risultati si vedono con l’under 18 abbiamo perso 1 punto su 4 partite, con l’under 16 abbiamo perso con l’Albenga che è una squadra molto forte che lo scorso anno ha perso la finale regionale. La differenza è che in serie C non devi avere i black out perchè perdi le partite. Dal punto di vista del calendario non siamo stati neanche molto fortunati abbiamo preso tutte squadre tra le più forti del campionato però d’altra parte nel momento che sei in fondo alla classifica sono tutte davanti, chiunque giochi contro di te è sempre davanti a te. Noi non abbiamo niente da perdere quindi cercheremo di lavorare e di avere più continuità. Sicuramente tutte queste partite sono importanti per la crescita delle ragazze però non ci dobbiamo buttare giù, bisogna essere tutti coesi e compatti perchè poi nei vari campionati come l’under 18 oppure under 16 la serie C ti dà quel qualcosa in più per affrontare al meglio le partite però, ripeto, dobbiamo essere tutti coesi e compatti altrimenti diventa deleterio per la squadra”.