TENNIS. IL PRESIDENTE DEL VIP TENNIS CLUB DIANO MARINA: “OGNI MESE ORGANIZZEREMO UN TORNEO CON DIVERSE CATEGORIE”

Al Vip Tennis Club di Diano Marina si è concluso da poco il primo torneo nazionale limitato 2.6 che ha visto vincere la categoria femminile la Rebecca Bonello e per quanto riguarda la categoria maschile si è aggiudicato il primo posto Alessandro Bellomi. Un’ottima partecipazione generale con più di 30 iscritte nella categoria femminile e 70 in quella maschile. Esprime grande soddisfazione il Presidente Loris Leoni che al termine del torneo ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

“Un bel torneo con bellissime partite specialmente le ultime. C’è stata una grande partecipazione con più di 70 iscritti. Questo è il primo torneo dopo tanti anni, a Diano Marina, di ottimo livello. Grazie agli sponsor abbiamo potuto mettere a disposizione un ottimo montepremi. Speriamo in una buona partecipazione anche nei prossimi anni nel susseguirsi di questo torneo. Questo è il primo di una lunga serie di tornei, noi organizzeremo un torneo ogni mese di varie categorie. Noi, come Vip Tennis Club, abbiamo iniziato nel 2016 e ci saremo fino al 2026, in questi primi due anni è il primo ma ne faremo tanti ogni mese limitato 4.1, 3.1 e 3.3 di conseguenza si prospetta un grande movimento all’interno del club. Abbiamo tante squadre dei nostri ragazzi, più di 50 iscritti alla scuola tennis con i nostri maestri: Matteo Viale e Samuele Gabbiadini, che ci danno una mano a portare avanti la scuola tennis, abbiamo tante squadre iscritte alle competizioni. Guardiamo anche ai più piccoli con bambini all’inizio iscritti alle squadre promozionali con la tessera non agonistica, quindi insomma un bel movimento che si è creato da quando siamo riusciti a far ripartire questo circolo dopo che è stato chiuso per un po di tempo.
In questi due anni abbiamo ristrutturato un po tutto, l’abbiamo fatto seguendo i nostri colori sociali, che sono il blu e il bianco. stiamo cercando di mantenere e risollevare tutto dal punto di vista estetico e di numeri sopratutto di iscritti al circolo”.