CALCIO. ECCELLENZA LIGURIA. DOMENICA 8 GENOVA CALCIO – IMPERIA, IL DIFENSORE SIMONE POLLERO: “CI SONO BUONI PRESUPPOSTI PER FARE BENE”

Simone Pollero, difensore centrale della ASD Imperia alla sua seconda stagione con la maglia nerazzurra sta sicuramente ben figurando nel reparto difensivo insieme a Fabio Laera, compagno di reparto. Abbiamo posto qualche domanda in vista dell’importante partita esterna contro il Genova Calcio.

Che partita ti aspetti contro il Genova Calcio?
“Domenica mi aspetto una partita sicuramente difficile su un campo difficile. E’ una squadra organizzata bene ed entrambe siamo in corsa per i play off. Noi ci stiamo preparando bene durante questa settimana. Mi aspetto una partita dura però secondo me se noi continuiamo sulla falsa riga delle ultime tre settimane possiamo fare  bene però, ci sono dei buoni presupposti”.

Chi temi di più per la corsa al secondo posto tra Vado, Genova Calcio e Rivarolese?
“La squadra che temo di più è l’Imperia, perchè secondo me se noi giochiamo da Imperia con l’organico e le qualità centreremo l’obbiettivo. Abbiamo queste ultime 5 partite che sono una più difficili dell’altra, ovviamente man mano che vinci la partita quella successiva è sempre più importante. Settimana dopo settimana affronteremo la partita che viene, anche il Ventimiglia è in salute sta bene e ha fatto vedere che anche con le squadre di alta classifica si è comportata bene, poi abbiamo il Vado che  è una nostra diretta concorrente. Il serra Riccò si giocherà la salvezza quindi incontreremo tutte squadre che si giocano qualcosa. A me piacerebbe arrivare all’ultima con la Fezzanese a meno tre punti per giocarci tutto”. 

Contro il Serra Riccò sembrerebbe una partita facile, sarà così?
“Assolutamente non è da sottovalutare perchè è una squadra che ci ha messo in difficoltà all’andata. Sono quelle partite in cui paradossalmente hai tutto da perdere perchè non giochi contro una testa di serie, giochi contro una squadra che sulla carta, ma solo sulla carta, che non ha i tuoi stessi valori però poi le partite bisogna giocarle e ben sappiamo che ogni partita è una storia a sé. Io però penso che se l’Imperia gioca come sa alla fine riusciremo a raggiungere l’obbiettivo prefissato, però poi bisogna scendere in campo tirare fuori gli attributi e cercare di portare a casa i tre punti”.