PALLAVOLO. MISS Y. IL PUNTO SU VOLLEY PRIMAVERA, MAURINA STRESCINO VOLLEY E NSC VOLLEY

Grande giocatrice per poi passare a guidare giovane atlete, un passato alla Maurina Volley dove ha cominciato a giocare.

Non possiamo dire di più, soltanto qualche piccola indicazione, rimarcando un leggero profilo di quella che è una delle più grandi allenatrici a livello regionale che però preferisce rimanere nell’anonimato.

Abbiamo posto alcune domande sull’attuale momento del mondo pallavolistico imperiese volgendo uno sguardo alla NSC Volley, Volley Primavera e Maurina Strescino Volley, sua ex squadra.

Mrs Y, cosa può dirci del Volley Primavera e del suo campionato?
“Sinceramente non conosco bene il campionato maschile perchè non lo seguo molto, posso solo dire che il coach Marco Canetti sta dimostrando ancora una volta la sua professionalità e bravura in questo sport. Marco è un uomo che vive la palestra a 360 gradi dando nozioni ai suoi giocatori molto importanti sia per la crescita che per la tattica in sé. Sono molto contenta che la sua squadra stia andando bene e spero possano raggiungere gli obbiettivi che si sono prefissati”.

Ora parliamo della sua ex squadra, la Maurina Strescino Volley, come valuta questo campionato?
“Io penso che la Maurina stia facendo un buon campionato, sono salve e questo è già importante in un campionato di serie C che comunque non offre un livello qualitativo altissimo a parte la Serteco Volley e l’Admo Volley che sono squadre di B2. La Maurina ha dalla sua giocatrici d’esperienza molto brave come la Barbara Cannoni, Lina Marasco e Alessandra Sciolè. Sicuramente se queste ragazze faranno da chioccia alle più giovani la Maurina potrà ambire a palcoscenici più alti come la serie B, ancora non è il momento però penso che questa società debba assolutamente ambire a salire di categoria in futuro”.

Affrontiamo invece ora il discorso NSC Volley, come valuta questa squadra?
“E’ una cascina di talenti l’NSC Volley, in ultimo basta guardare la Giulia Leone, attualmente in forza alla Maurina, che arriva dalla NSC. Un libero dal grande futuro e sicuramente una predisposizione a quel ruolo che le faciliterà la vita,  avrà sicuramente le possibilità di giocare contro molte realtà anche di alto livello. La NSC ha sempre cresciuto molto bene le sue atlete formandole nel modo giusto per poi farle affacciare al bellissimo mondo della pallavolo”.

Come valuta il campionato della Maurina con un voto da 0 a 10?
“Lo valuto con un 7, spero in futuro di poter alzare il mio voto. Ho bellissimi ricordi con quella società e auguro a loro sempre il meglio”.