PALLANUOTO. UNDER 17. 10-10 PARI TRA LA RARI NANTES IMPERIA E ANDREA DORIA, GRANDE SPETTACOLO ALLA CASCIONE

Termina 10-10 la sfida tra la Rari Nantes Imperia Under17 e i pari età dell’Andrea Doria, al termine di una partita vibrante che ha regalato spettacolo ed emozioni. I giallorossi, allenati da Gerbò, si sono resi protagonisti di una incredibile rimonta negli ultimi minuti.

Per larghi tratti, la partita è stata dominata dai genovesi. La Rari ha tenuto botta nel primo periodo con i gol di SPano e Kovacevic ma, pian piano, pareva intimorita complici anche le due espulsioni sul groppone di Rikardo Merkaj, dopo appena cinque minuti.
Gli ospiti così avanzavano nel punteggio e la Rari si affidava all’individualità di Capitan Spano per rimanere in vita nel tabellino: alla fine del terzo periodo il risultato era 6-10 per gli ospiti.
Andrea Doria sembrava in pieno controllo del match, trovandosi avanti di tre reti a 2’40” dall’ultima sirena. Dopo il time out chiamato da Mister Gerbò, la squadra sembra risvegliarsi dal letargo. Spano realizza il penalty e 30 secondi più tardi, il giovanissimo Bracco realizza un gol di vitale importanza. L’ultimo giro e mezzo di lancette è carico di pressione che porta a molti errori. Ma a 53″ dalla fine, Merkaj non sbaglia e porta la partita alla definitiva parità. Al termine dell’incontro, il pubblico si alza in piedi per applaudire l’ottimo spettacolo offerto da entrambe le squadre.

TABELLINO
R.N.IMPERIA – A.DORIA 10-10

(2-3; 2-5; 2-2; 4-0)
IMPERIA – DiFini, Spano cap. 5, Merkaj E., Merkaj R. 3, Russo, Kovacevic 1, Bracco 1, Vinci, Sapino, Paganoni, Sapino, Grosso, Rossi. All.: Gerbò
A.DORIA – Serra cap., Benvenuto, Costoli 6, Maragliano, Gailli, Ristori 1, Ristori, Di Cesare 1, Costoli 1, Frisone, Precisano, Pasero 1, Moraci.
Note: usciti per limite di falli Costoli (A) nel terzo tempo e Maragliano (A) nel quarto. Sup. Num. Imperia 4/10 + 2 rigori; A.Doria 1/6 + 2 rigori