IMPERIA.PALLANUOTO LA RARI NANTES FEMMINILE VINCE IN SERIE B A LA SPEZIA 4-5 SU VENERE AZZURA/ I DETTAGLI

La Rari Nantes Imperia Femminile riparte facendo bottino pieno in trasferta: le giallorosse tornano da LaSpezia con i tre punti, figli della vittoria per 4-5 su Venere Azzurra. Comincia al meglio il campionato di Serie B delle ragazze.

Quella in rosa, è una Rari bella, giovane e unita. Merci Stieber guida la corazzata dalla panchina mentre in acqua è il capitano Sara Amoretti a prendere per mano le ragazze. La 21enne che quest’anno indossa la calotta numero 12, ha rifiutato varie offerte dal panorama nazionale della Serie A1 ed ha deciso di rimanere ad Imperia. Tra le più esperte, anche Sarah Sowe che ritorna in porta, in gare ufficiali, dopo oltre un anno.
Scalpita, poi, un manipolo di ragazze decise a fare bene e speranzose di riportare in alto i colori giallorossi: da Margherita Garibbo a Sofien Mirabella, da Chiara Di Mattia a Nicole Ruma.
Senza tralasciare giovanissime come Anna AmorettiLise AccordinoElisabetta SattinElisa Martini Margherita Amoretti (che va a completare il ‘trio delle Amoretti’ in squadra) che possono ritagliarsi un ruolo da protagoniste anche contro squadre più esperte.
OggiFerraris e Platania hanno completato il novero delle convocate: anche le più piccole avranno la possibilità di assaporare la Prima Squadra.
Un gruppo che facendo la conta, non arriva all’età media di 17 anni!

Venendo alla gara, la Rari era di scena alla Piscina Mori. E l’emozione di ricominciare stava per tradire le giallorosse. L’avvio è tutto di marca levantina: Sowe viene battuta due volte nei primi quattro minuti, e 2-0 sarà anche il primo parziale.
Nel secondo periodo, suona la sveglia della Rari: Sara Amoretti trasforma il rigore e firma così il primo gol stagionale della RariRosa. Segue la doppietta dal centro di Margherita Garibbo: la numero 2 infila le avversarie negli ultimi 40″ e permette alle giallorosse di arrivare all’intervallo in vantaggio.
Una partita ‘maschia’ si trascina verso la conclusione, viene espulsa la numero 3 spezzina per scorrettezze nei confronti di capitan Amoretti e sul finire del terzo tempo, Sofien Mirabella porta la Rari sul +2. Vantaggio triplicato all’inizio dell’ultimo periodo ancora da Garibbo.
La Rari sembra un po’ addormentarsi e subisce l’uno-due del Venere Azzurra che rientra così in gara. Le giallorosse però tengono duro negli ultimi tre minuti e portano a casa la vittoria.

TABELLINO
VENERE AZZURRA – R.N.IMPERIA 4-5

(2-0; 0-3; 0-1; 2-1)
V.AZZURRA – (non leggibile interamente dal verbale)
R.N.IMPERIA – Sowe, Garibbo 3, Martini, Platania, Ruma, Mirabella 1, A.Amoretti, Ferraris, Sattin, Accordino, M.Amoretti, S.Amoretti cap. 1, Di Mattia. All: Stieber
Note: espulsa per scorrettezze n.3 (V.A.) nel terzo tempo; uscite per limite di falli n.6 (V.A.) e A.Amoretti (I) nel terzo tempo e Garibbo (I) nel quarto tempo. Sup. Num. V.Azzurra 2/9 + un rigore trasformato; Imperia 2/9 + un rigore trasformato
Nel verbale il gol segnato da Mirabella viene attribuito ad A.Amoretti.
Doppietta di Pisacane nel V.Azzurra, a segno anche n.3 e n.12