ARTESINA. OTTIMI PIAZZAMENTI PER GLI SCIATORI DELL'”IMPERIASCI” NELLO SLALOM GIGANTE DELLA COPPA LIGURIA

Nuova, strepitosa affermazione dell’Imperiasci sulle nevi di Artesina vincendo la classifica a squadre dello Slalom Gigante Memorial Billia valevole per la Coppa Liguria punti davanti alle squadre “di casa” del PratonevosoGam e Valbormida .

Da sottolineare le vittorie individuali di Riva Emma, Leone Matteo e Badino Marco nella categoria Baby, di Laurano Silvia e Conti Umberto nella categoria “ragazzi” , di Pagani Elisa e Salsotto Pietro nella categoria allievi, di Siccardi Francesca nella categoria giovani.

Ottime prestazioni anche per Goich Angelica (2°), Grondona Francesca (4°), Russi Matteo (2°) ,Badino Alberto (2°),Ghione Matteo (3°), Senes Maria (2°), Pavone Luca (4°),

Hanno contribuito all’ottimo risultato di squadra anche Martinengo Carolina, Puleo Matilde, Corte Tommaso, Lupi Gregorio, Corte Elisabetta, Francioli Sofia, Martinengo Angela, Ghione Valentino, Parolini Pietro, Finos Francesco, Ramella Cristian, Leone Francesco, Micheletta Edoardo, Cassisi Benedetta, Cassisi Beatrice, Ricci Giovanni, Russi Sara, Madonna Francesca, Badino Giorgia, Grondona Nicolò e i Master Picasso Marina, Robotti Cristina, Giordano Barbara, Conti Paolo, Badino Francesco, Bordo Alberto.

Il Presidente Luca Laurano, come ormai abitudine, dichiara di essere soddisfattissimo di questo ulteriore risultato positivo che colloca parecchi atleti della compagine imperiese ai primi posti nelle varie categorie in Coppa Liguria e che è di buon auspicio anche per le importanti gare a livello nazionale che dovranno affrontare alcuni come il prossimo Criterium Interappennico Children che si svolgerà sulle nevi di Cerreto Laghi dal 12 al 16 febbraio e che vedrà impegnati i migliori atleti dei comitati interappenninici in quattro gare di diverse specialità (superG, slalom speciale, slalom gigante e skicross).

Tiene, inoltre, a segnalare l’ottimo lavoro svolto dagli allenatori Brizzi Silvano, Pagani Emanuele, Piccioli Mattia e Risso Veronica che, con un costante e duro lavoro hanno preparato gli atleti nel migliore dei modi.